Preprandiale 

In macchina, fermo, al sole, pensando al prossimo arrivo di Babbo Natale, un gustoso momento di pace preprandiale.

Non voglio notizie, non voglio mestizie, non voglio pensare — solo sostare in questa breve pace preprandiale.

Si leva d’incanto una brezza e nel tepore d’inverno la si resta a mirare, immersi nella mancanza di sensi, reali e apparenti.

Nulla si muove, sempre, per sempre, da sempre, dato.

Annunci