Rorida campagna

In questa rorida campagna
Tra l’umido marcio che s’insinua
Non trovo compagnia che nella pioggia
Nella sua musica monotona
Nel filo leggero di vento
Che la anima sfiorandola

Esco a bagnarmi nel panorama fradicio
Sto immobile con gli abiti zuppi
Vorrei mettere radici nel fango
E darmi il tempo di marcire
Divenire un mucchio di terra sporca
Lavata da ogni goccia d’acqua che discende

Annunci